CISE

Osservatorio sull'Innovazione nella regione Emilia-Romagna



/upload/cise/templ001/5873/f_f_image_z341hln54sgx4ww5i828_00002.jpg"

L'Osservatorio Innovazione è uno strumento in grado di fornire alle istituzioni e agli attori economici del territorio informazioni utili alla programmazione, pianificazione, monitoraggio e valutazione di azioni volte a creare un ecosistema regionale favorevole all’innovazione.

Questo strumento consente la mappatura del fenomeno "innovazione", identificando criticità ed aree di miglioramento. Per adattarsi al mutare del contesto d'analisi, l'Osservatorio è concepito in modo da risultare flessibile ed espandibile con l'obiettivo di integrare sempre nuove esigenze di analisi.

Testato nella provincia di Forlì Cesena dal 2008 al 2011, esteso al livello regionale dal 2012, nel 2017, grazie all'attivazione di una convenzione con la regione Emilia-Romagna, l'Osservatorio è divenuto strumento di monitoraggio delle politiche regionali sull'innovazione.

Lo strumento

L'edizione 2018 dell'Osservatorio Innovazione è stata progettata con l'obiettivo di comprendere il livello di conoscenza ed utilizzo di strumenti e tecnologie di particolare attualità, come quelli coinvolti nella trasformazione ad Impresa 4.0 e nell'Economia Circolare. Inoltre, per indirizzare l'indagine verso quelle realtà in cui più facilmente e più verosimilmente l'innovazione può nascere ed essere sviluppata, è stato selezionato un preciso campione delle imprese emiliano-romagnole (quelle con fatturato 2016 superiore a 500.000).

L'Osservatorio è stato sviluppato seguendo le seguenti fasi operative:

  1. un’indagine realizzata tramite la somministrazione di un questionario via web e, successivamente, in modalità CATI – Computer-Assisted Telephone Interviewing - in modo da garantire una rappresentatività del campione in base al territorio provinciale ed alla suddivisione sttoriale individuata dalla Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) della Regione Emilia-Romagna;
  2. integrazione dei dati di indagine con altre sorgenti informative al fine di rendere possibile la lettura di indicatori economico-finanziari, non reperibili con precisione tramite un'indagine campionaria (quali, il valore aggiunto, l'import/export, gli investimenti esteri, la classificazione in PMI/Start-up innovative, etc), e di metterli in relazione con le principali dimensioni del fenomeno dell’innovazione.

Le risultanze dell’Osservatorio sono state presentate presentate pubblicamente in un evento che si è tenuto a Bologna, il 3 maggio 2018. Le analisi sono state raccolte in una pubblicazione disponibile online.

La tecnologia

L'Osservatorio Innovazione è stato implementato utilizzando software Open Source per la raccolta dati e l'integrazione dei dati.
Questa scelta è stata adattata sin dalle prime edizioni ed ha garantito, nel tempo, autonomia di sviluppo e flessibilità nell'adattare il sistema al mutare degli obiettivi e delle esigenze di analisi.