Check-up aziendali

Corsi in programma
  • Corsi di Formazione: REACH, CLP, Schede Dati di Sicurezza e Scenari di Esposizione Leggi
  • Corsi di Formazione: Gestione del Rischio ed evoluzione dei Sistemi di Gestione: Qualità - Ambiente - Energia Leggi
  • Valutatore Auditor dei Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 - EMAS (14/15 - 21/22/23 giugno 2017) Leggi
  • Valutatore Auditor dei Sistemi di Gestione della Sicurezza OHSAS 18001 Leggi
  • Nuovo Corso Base per Auditor SA8000:2014 Leggi
  • Corso per Sistemisti SA8000:2014 Leggi
  • Il Rating di legalità. Come migliorare la posizione dell'azienda nelle graduatorie dei bandi della PA e nel rapporto con le Banche Leggi
  • Pacchetto Transizione Verso SA8000:2014 - 3. Corso per la gestione della catena di fornitura secondo la norma SA8000:2014 Leggi
  • Corso di introduzione alla nuova linea guida UNI ISO 26000 sulla responsabilità sociale delle organizzazioni Leggi
  • Pacchetto Transizione Verso SA8000:2014 - 1. Corso Avanzato per gestire gli elementi di sistema verso SA8000:2014 Leggi
  • Corso Base Impresa Etica Leggi
  • Pacchetto Transizione Verso SA8000:2014 - 4. Corso Internal auditor SA8000:2014 Leggi
  • Pacchetto Transizione Verso SA8000:2014 - 2. Social Performance Team in SA8000:2014: istituirlo e formarlo per un funzionamento efficace Leggi
  • Vendita etica Leggi

Nella conduzione dei check-up è applicata una metodologia che procede dal generale al particolare.

Il team di check-up conduce un'indagine a 360 gradi sugli aspetti generali dell'impresa ed approfondisce in maniera verticale solo quegli aspetti ritenuti prioritari nel caso aziendale specifico (per es. l'efficienza energetico, la digitalizzazione, o altri progetti di innovazione effettivi o potenziali di interesse per l'impresa).

Le fasi progressive del check-up sono:

  • un'intervista generale permette la raccolta di informazioni in merito ai prodotti e processi dell'azienda, al suo posizionamento competitivo, ai progetti di innovazione effettivi e/o potenziali;
  • un colloquio di approfondimento consente di approfondire gli aspetti di interesse dell'impresa;
  • per ciascun ambito di interesse o progetto di innovazione sono quindi analizzati fattibilità tecnica, fattibilità economica e governance del progetto di innovazione, privilegiando gli aspetti più critici, che possono ostacolare la realizzazione dell'innovazione stessa;
  • la redazione di un report conclude il processo di check-up, con l'identificazione delle azioni più adatte al superamento delle criticità poste dal processo di innovazione che si intende sviluppare.

Per l'approfondimento in materia di efficientamento energetico, il riferimento è allo strumento di diagnosi energetica come riferita al dlgs 102/2014, secondo le indicazioni ENEA e seguendo la struttura della UNI TR 11428:2009 e CEI UNI EN 162477-1/4.

Per quanto riguarda l'approfondimento nel campo delle tecnologie digitali è impiegato lo strumento di indagine sviluppato da CISE per i check-up ICT secondo lo schema precedentemente accreditato dalla Rete Alta della Regione Emilia-Romagna.

L'impostazione generale dei check-up è riassunta nello schema a seguire:

Schema check-up